fbpx
Centro di fisioterapia e riabilitazione
Dove siamo
Via Giusto De' Menabuoi 29
zona Arcella - Padova
Orari apertura
Lunedì-Venerdì 08:00-20.00
Sabato chiuso
E-mail
info@rehabilitycenter.it
Telefono
049.603611

ecografia articolare

ecografia muscolo-tendinea

Ecografia muscolo-tendinea e scheletrica

L'ecografia muscolo-tendinea in ortopedia permette di valutare in modo accurato le strutture muscolari, tendinee e mio-tendinee (parte del muscolo più vicina al tendine).

L'esame ecografico viene eseguito al centro di riabilitazione e fisioterapia di Padova - Rehability Center - dal Dott. Michele Barazzuol.

A cosa serve l'ecografia ortopedica?

L'obiettivo dell'ecografia muscolo-scheletrica è quello di valutare le condizioni delle diverse strutture anatomiche, gli effetti causati da traumi subiti, più o meno recenti, come strappi muscolari, ematomi, contratture, distrazioni, ernie muscolari.

L'ecografia permette anche di monitorare le alterazioni infiammatorie e/o traumatiche dei tendini (per esempio: tendine del bicipite e del quadricipite, tendine d’Achille, ecc.).

L’ecografia muscolo-scheletrica o muscolo-tendinea può essere effettuata con la parte tenuta ferma oppure eseguita con immagini catturate in fase dinamica, durante la contrazione della struttura muscolare. In particolare, nella fase riabilitativa l'ecografia dinamica è importante per valutare la risposta delle fibre alle manovre funzionali.

Ecografia articolare: quando occorre?

L'ecografia muscolo-scheletrica eseguita per la valutazione delle articolazioni, si applica in particolare per lo studio delle cartilagini, delle strutture muscolo-tendinee che compongono l’articolazione e per esaminare il tessuto che riveste le superfici articolari.

Si tratta di un esame assolutamente innocuo, senza alcuna controindicazione, ed è indicato in numerose condizioni cliniche acute o croniche.

L'ecografia muscolo-scheletrica può essere effettuata in questi casi:

  • per la ricerca dei possibili effetti di un trauma articolare e muscolare (per es: in caso di versamento articolare, "emartro", versamento fluido ed ematico in caso di frattura)
  • per la ricerca di artrosi articolare in presenza di dolore continuo in alcune strutture articolari (per esempio: spalla e ginocchio)
  • per valutare tumefazioni articolari o malattie reumatiche (per esempio: ginocchio, spalla, mano, caviglia, piede)
  • per studiare le strutture tendinee periarticolari, ovvero le strutture tendinee che compongono l’articolazione, e che sono importanti per la stabilità e la funzionalità.

Richiedi informazioni per l'ecografia.